Mani in pasta da Alice Pizza

Viaggiando di Gusto vi porta davanti al banco della bontà di Alice Pizza, grazie a una recente esperienza che ci ha viste pizzaiole per un giorno.

Preparare, impastare e realizzare una fragrante, morbida, profumata, variegata pizza al taglio di Alice Pizza, unica nella sua unicità.

Prima di raccontarvi con enfasi ed entusiasmo l’esperienza sul campo, come aspiranti pizzaiole, vi parliamo di Alice Pizza, per conoscerla meglio, amarla e apprezzarla di più se la conoscete già.

Alice Pizza nasce a Roma nel 1990, si distingue per la semplicità e grande qualità di prodotto, totalmente artigianale, non dite che è poco, perché spesso i valori della tradizione si perdono a favore dei grandi numeri.

Alice Pizza, rimane ancorata alle sue radici, pur essendo diventata per meriti e onori acquisiti negli anni una delle maggiori realtà di foodretail italiane.

Il patrimonio “pizzaiolo” di Alice Pizza vanta 60 ricette di pizza al taglio, tipiche della tradizione romana e italiana in teglia, conta 180 pizzerie in Italia e all’estero e ben 2.000 dipendenti. Sono numeri che piacciono!

L’ACCADEMIA DI ALICE PIZZA

Artigianalità. Svisceriamo questo termine per arrivare al suo nucleo principale, raccogliendo la tipicità di Alice Pizza.

Alice Pizza offre un prodotto, l’impasto della pizza, non standardizzato, perché preparato in ogni singolo negozio dalle abili e amorevoli mani di pizzaioli e pizzaiole sapientemente istruiti.

Qui entra in gioco l’Accademia di Alice.

La prima scuola di formazione di Alice Pizza è nata a Roma nel 2013 per offrire gratuitamente ai partecipanti obiettivi comuni, gli stessi dell’azienda, l’arte di un mestiere che si tramanda da quasi 30 anni e dove gli aspiranti pizzaioli e pizzaiole portano a compimento la prima fase di apprendimento.

La seconda fase di formazione avviene direttamente in negozio e dura circa tre mesi, e termina quando tutti i pizzaioli sono in grado di gestire in autonomia tutte le fasi del ciclo produttivo.

La seconda Accademia ha aperto i battenti a Milano, in C.so Buenos Aires 77. Dal mese di giugno sono in programma due appuntamenti settimanali gratuiti, sotto la guida di esperti pizzaioli Aliciani per passione e convinzione, uno infrasettimanale dalle 18.30 alle 20.30 e un altro il sabato mattina dalle 10 alle 12, per coinvolgere genitori e bambini.

Al termine del corso accessibile con prenotazione, sarà rilasciato un attestato di partecipazione, potrete letteralmente divorare la pizza preparata, e portarla a casa.

LA NOSTRA SUPER ESPERIENZA

La pizza è sempre stata fonte di arcano mistero, semplice in apparenza, ma difficile da realizzare, vuoi per un impasto non lavorato nella giusta maniera, vuoi per un errato dosaggio degli ingredienti o dei tempi di lievitazione.

Questa volta posso dire di aver fatto centro, la pizza è diventata nostra. Abbiamo sentito la pasta scorrere tra le mani, prendendo confidenza e cancellando i dubbi iniziali, sotto la guida di un maestro pizzaiolo incoraggiante. Quel composto che si sfaldava è diventato un panetto liscio e invitante, pronto a crescere, lievitando il tempo necessario, perché la pizza potesse diventare l’essenza del piacere.

E poi stendere l’impasto sulla teglia, lavorandolo prima, ancora un pochino, allungarlo senza romperlo, facendo attenzione, come se fosse la cosa più preziosa al mondo. Invadere la teglia, coprire tutti i quattro gli angoli, resistere alla tentazione di mangiare l’impasto a crudo, mettere la farcitura, dalla più classica e intramontabile, a quella più ricca e fantasiosa.

Attendere con impazienza che la pizza esca dal forno, per conoscere il risultato e vedere se è cresciuta, e per la gola, di un piatto infinitamente buono, alimento unico e completo, il nostro passpartout, il nostro vanto culinario, tutto italiano.

Il risultato? Eccellente! Gustosa come solo la pizza di Alice Pizza sa essere! I ben tornati momenti di convivialità e socialità: impagabili!

E se non avete voglia di mettere le mani in pasta, scoprite tutte le sorprendenti varianti di Alice Pizza, da gustare finalmente sul posto, o da portare a casa, o le formule per l’aperitivo, perché la pizza, per dirla alla romana, è come il cacio sui maccheroni, ogni momento è buono per consumarla.

Viaggiando di Gusto ringrazia Alice Pizza per averci permesso di vivere in prima persona questa fantastica esperienza e il suo ufficio stampa nella persona di Gianna Avenia.

Viaggiando di gusto riprende il suo viaggio, altre esperienze ci attendono, altri viaggi… Alla prossima!

Visits: 70

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *